Dolore cronico trattato con Scrambler Therapy

“Il dolore è un segnale di allarme che avverte il cervello in caso di problemi. Sentire dolore è utile al nostro organismo per difendersi da traumi, per proteggersi e per facilitare la guarigione. Ci sono volte però in cui il dolore è troppo: è il caso del dolore cronico, in cui questo ‘segnale di allarme’ non si spegne mai e diventa esso stesso una malattia. Esistono però dei mini elettrodi che ‘ingannano’ il cervello e sono capaci di trasmettergli un messaggio di ‘non dolore’: questa tecnica si chiama Scrambler Therapy, ed è una terapia mininvasiva che rappresenta una nuova opportunità per contrastare proprio il dolore cronico, compreso quello di origine oncologica. A raccontarci questa terapia è Vittorio Iorno, medico dell’Anestesia e Terapia Intensiva Donna-Bambino del Policlinico di Milano, dove viene già applicata ed è coperta dal Servizio Sanitario Nazionale.”

Continua la lettura dal sito della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico Milano

Print Friendly, PDF & Email
condividi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *