La mia Dieta

bilancia-helpDimagrire richiede un impegno serio e soprattutto protratto nel tempo: il calo ponderale deve essere graduale. Ricordiamo che l’obiettivo ultimo, e quindi fondamentale per il soggetto in sovrappeso od obeso, non è solo quello di dimagrire, ma di mantenere nel tempo il peso raggiunto, in quanto solo in questo caso si può parlare di riduzione dei fattori di rischio correlati all’obesità o al sovrappeso.

La dieta non deve essere “punitiva”.

La varietà della dieta e la “personalizzazione” sono gli antidoti alla “tristezza” alimentare.

Pertanto si è determinato che:

  • non si può imporre quotidianamente, per ogni giorno della settimana, un menù, col rischio di estraniare il soggetto dal resto della famiglia;

e dunque si è ideato, grazie all’esperienza trentennale di un medico di famiglia, un piano dietetico con “gruppi” di alimenti per orientarsi nella realizzazione autonoma dei pasti quotidiani.

Se si vuole effettivamente dimagrire, perdendo il peso (grasso) in eccesso, bisogna introdurre, con gli alimenti, una quantità minore di calorie rispetto a quelle che si consumano nell’arco della giornata. Ma troppe di meno è sbagliato: si rischierebbe di determinare una carenza di vitamine e di altri nutrienti essenziali. La restrizione calorica non deve generare squilibri, vuoi a livello di micronutrienti (minerali e vitamine), vuoi a livello di macronutrienti (carboidrati, proteine e grassi).

Il moderno orientamento scientifico, infatti, sconsiglia dimagrimenti troppo rapidi. Oltretutto, se le restrizioni sono eccessive, si rischia di mollare tutto prima del tempo, recuperando con gli interessi tutto il peso che si è riusciti a perdere (il famoso effetto yo-yo).donna-slancio

Il programma determinerà le calorie necessarie per un fisiologico dimagrimento, calcolandole dai dati che immetterete e permetterà un’alimentazione completa consentendo di mangiare di tutto, facendo però attenzione ai quantitativi.

Avvertenza:
prima di iniziare i piani dietetici forniti, poiché alcuni soggetti possono richiedere adattamenti della dieta sulla base della situazione clinica individuale, si consiglia di consultare il proprio Medico di fiducia.

Clicca qui per determinare il tuo Piano Dietetico Personalizzato

Print Friendly, PDF & Email
condividi